<<--   capitolo precedente

^^--   indice   --^^

capitolo successivo  -->>

Quei Napoletani da ricordare  (vol. 2)

 

 

Cap.52
La furia di Tatanka
Clemente Russo

Clemente Russo, nato a Marcianise, nel 1982, uno dei pi grandi pugili italiani degli ultimi anni, ma anche un personaggio televisivo ed un attore, noto al grande pubblico per la magistrale performance in Tatanka dove, ispirandosi allo scritto di Saviano, interpreta se stesso. Un film che gli cost per tutta la durata delle riprese la sospensione del posto che occupa nella Polizia di Stato.
Soprannominato da Don King "the white hope", il pugile con il maggior numero di incontri disputati di tutte le categorie e di tutte sigle dilettantistiche della boxe italiana.
Ha vinto il mondiale dei Dilettanti a Chicago 2007 e due medaglie d’argento alle olimpiadi di Pechino nel 2008 e a Londra nel 2012. Ha vinto anche un bronzo agli Europei Juniores del 1998, cinque titoli italiani, i mondiali militari del 2004 e la medaglia d’oro ai Giochi del Mediterraneo di Almeria del 2005.
Alle Olimpiadi di Pechino ha vinto la medaglia d’argento, perdendo in finale con il russo Rachim Cakchiev. stato il portabandiera della nazionale italiana nella cerimonia di chiusura delle Olimpiadi del 24 agosto 2008.
Il 16 agosto 2008 lo scrittore Roberto Saviano ne ha fatto un profilo sull’Espresso pubblicato nella sua opera La bellezza e l’inferno.
A ottobre 2008 ha partecipato al reality show di Italia 1 la Talpa, arrivando secondo. Nel 2009 il film “Tatanka”.
Il 27 maggio 2011 ha vinto la finale individuale del WSB per i pesi massimi (+91 kg) ed diventato Campione del Mondo Individuale 2011 ottenendo la qualificazione diretta ai Giochi Olimpici di Londra 2012.
Nel gennaio 2012 ha lasciato la squadra delle Fiamme Oro, ed entrato a far parte delle Fiamme Azzurre della Polizia Penitenziaria.
Il 21 marzo 2012 Italia 1 manda in onda la puntata zero del format Fratello maggiore, un programma incentrato sui problemi giovanili, nel quale Clemente Russo aiuta gli adolescenti con evidenti problemi di comportamento in famiglia e nel sociale ad avere un atteggiamento diverso e pi costruttivo, educandoli allo sport.
Il 2 maggio 2012 ha vinto con il Team Dolce & Gabbana Milano la World Series of Boxing.
Dal 2 giugno 2012 entrato a far parte dei professionisti firmando un quinquennale con la APB, nuova sigla professionistica dell’AIBA.
L’11 agosto 2012 ha vinto l’argento alle Olimpiadi di Londra nella categoria dei pesi massimi, perdendo la finale contro l’ucraino Oleksandr Usyk.
Russo ha partecipato a tre edizioni dei Giochi Olimpici (Atene 2004, Pechino 2008, Londra 2012), quattro dei mondiali (Bangkok 2003, Mianyang 2005, Chicago 2007, Milano 2009), tre degli europei (Perm 2002, Pola 2004, Plovdiv 2006), due Giochi del Mediterraneo (Almeria 2005, Pescara 2009), tre dei campionati dell’Unione Europea (Cagliari 2005, Pcs 2006, Dublino 2007).
Un grande campione ancora in attivit con un brillante futuro di attore tutto da percorrere.

Quei Napoletani da ricordare  (vol. 2)

 

 

 

^torna su^